Serena

«Mi chiamo Serena ma molti mi chiamano Rosa perché, oltre a essere il mio colore preferito, i miei genitori hanno deciso di chiamarmi Serena Rosa. Ho 18 anni, sono un’allieva del Guarino Guarini. Mi piace l’architettura, ascoltare la musica e scrivere tutto ciò che mi passa per la testa.

Aderisco a questa campagna poiché la verità è che siamo tutti fragili: non esiste una persona che non sia così. Molti si nascondono, senza rendersi conto di avere qualcuno al proprio fianco. Il mondo non sa che nella fragilità, ognuno è forte a modo proprio.»